Future Sounds Better

Future Sounds Better

Future Sounds Better (FSB) è il programma di Music Innovation Hub che offre servizi di consulenza, ideazione e gestione di progetti e format dedicati allo sviluppo tecnologico in ambito musicale.

Supportiamo startup innovative in ambito musicale, tramite programmi di accelerazione a livello europeo e creazione di partnership strategiche.

Organizziamo momenti di diffusione, consolidamento della community, networking e percorsi di capacity building e formazione professionalizzante nel music business.

FSB Meetup w/ HiFi & DeFi

Music Innovation Hub in collaborazione con il podcast HiFi & DeFi organizza “FSB Meetup w/ HiFi & DeFi: una serie di appuntamenti mensili per essere sempre al passo con le ultime novità del settore musicale, con ospiti d’eccezione e nuove realtà innovative.

Il ciclo prevede 5 incontri distribuiti nel primo semestre del 2022 in cui verranno affrontate tematiche come Web3, Blockchain, Metaverso e DAO. (la realizzazione di questi incontri) FSB Meetup w/ HiFi & DeFi persegue un duplice obiettivo: la divulgazione di progetti innovativi all’interno dell’industria musicale e la costruzione della prima Italian music-tech community.  

HiFi & DeFi è una newsletter fondata da Oliver Dawson, che da 20 anni lavora nel music business Italiano, ricoprendo vari ruoli dalle edizioni alla comunicazione. Ogni settimana raccoglie link, spunti, articoli, tweet legati al mondo della blockchain e al web3 cercando di dare gli strumenti per navigare un mondo tanto esaltante quanto di difficile lettura.
HiFi & DeFi è anche un podcast, realizzato in collaborazione con Matteo Tambussi della Fondazione Ethereum, che in 8 puntate ha ospitato sviluppatori, artisti e alcuni dei progetti italiani Web3 più interessanti.
 

12 maggio h18:30
c/o musicROOMS - BASE MILANO

giovedì 12 Maggio ore 18:30, presso le musicROOMS di BASE Milano (via Bergognone 34) appuntamento con il terzo Meetup di Future Sounds Better w/HiFi & DeFi – Il Copyright al tempo degli NFT.

Un meeting informale per parlare di aspetti legali nel mondo Web3 e più specificatamente nel campo degli NFT musicali, con la partecipazione di Pietro Perugini, Luca Egitto e Filippo Fernando Palla aka Fenice.

I Meetup di FSB sono gratuiti, per partecipare iscriviti su Wicket.
A pochi giorni dall’evento ti verrà chiesto di confermare la tua partecipazione e ti verranno forniti i dettagli dell’incontro. I Meetup sono a capienza limitata, ti chiediamo gentilmente di avvisarci per tempo nel caso in cui tu non possa partecipare, in modo da lasciare il tuo posto a qualche altr* interessat*.

 

Con la partecipazione di:

 

Pietro Perugini (Partner at RP Legal & Tax. Focus Area: Entertainment – Fashion Law – Intellectual Property – TMT- Technology, Media & Telecommunications) ha maturato una particolare esperienza nella tutela della proprietà intellettuale e presta consulenza stragiudiziale e assistenza giudiziale.

Nel diritto d’autore la sua attività spazia nel settore dell’entertainment (cinema, musica, fotografia, format radiotelevisivi ecc.), di internet e delle nuove tecnologie (registrazione e tutela nomi a dominio, contratti ad oggetto informatico, e-commerce).

Nel diritto industriale si occupa dei diversi ambiti connessi alla tutela brevettuale e dei marchi di impresa, assistendo le imprese nella gestione e tutela dei propri segni distintivi.

Grazie anche all’assistenza svolta nei confronti di società e di artisti attivi nel settore della produzione musicale e cinematografica, ha maturato una significativa esperienza in tali ambiti, di cui è anche un appassionato fruitore.

Pietro è entrato in R&P Legal nel 1998 ed è socio dal 2010. E’ autore di pubblicazioni in tema di diritto d’autore, tra cui il volume sulla Proprietà Intellettuale pubblicato da il Sole 24 Ore ed ha partecipato, in qualità di relatore, a numerosi convegni.

 

Luca Egitto (IP & Technology Partner at RP Legal & Tax. Focus Area: Entertainment – Intellectual Property – Privacy & Data Protection – TMT – Technology, Media & Telecommunication) è esperto in proprietà intellettuale e industriale, IT, privacy e diritto commerciale. Luca assiste prevalentemente clienti che operano nell’industria dell’intrattenimento, dello sport, dell’IT e del commercio elettronico. I focus principali sono innovazione tecnologica, branding, anticontraffazione e tutela dei dati personali.

Insegna materie giuridiche presso la Fondazione Istituto Tecnico Superiore per le Tecnologie dell’Informazione di Torino e l’Università Cattolica di Milano.

Nell’ambito delle sue aree di specializzazione, Luca pubblica articoli e contributi sul Journal of Information, Law and Technology (UK), World Sports Law Report (UK), Computer Law Review International (DE), Il Sole 24 Ore.

Membro dell’International Trademark Association, fa parte dell’Anti Counterfeit Committee della stessa INTA, nell’ambito del quale si occupa delle applicazioni blockchain nelle attività di contrasto della contraffazione.

Fenice (Artistic director at Covo and CEO di OwO) Filippo Fernando Palla aka Fenice è nato a Pisa il 19 Novembre 1998 e dimostra fin da subito una passione per l’informatica: ripara i computer rotti di casa fin dai 6 anni, crea il suo primo sito a 10, vince un premio di multimedialità per liceali a 12 e vende il suo primo software web a 15. In quel momento anche la passione per la creatività decide di manifestarsi ed inizia a fare rap. Nel 2016, mentre si diploma al liceo linguistico con 65, fonda Covo come collettivo principalmente musicale per poi espanderlo come collettivo creativo nel 2020 integrando ufficialmente designer e programmatori. La sua carriera accademica finisce quando abbandona a metà la facoltà d’informatica per dedicarsi ai suoi progetti. Con Covo, oltre a ricoprire il ruolo di direttore creativo, realizza 3 dischi (due da produttore ed uno solista) e programma, insieme al collettivo, Covo Hotel, il loro hub centrale, e Covo Hotel Theatre, la loro piattaforma multiplayer di concertistica virtuale. Nel 2021 a 22 anni fonda OwO, società specializzata in software ed infrastrutture per il monitoraggio di disturbi mentali, diventando uno dei CEO informatici più giovani d’Italia, e nel frattempo inizia ad interessarsi allo sviluppo per web3 sviluppando la prima collezione di NFT per Covo. Attualmente lavora come direttore creativo di Covo con i suoi 3 dipartimenti (Music, Visual, Tech) e CEO di OwO.

Join us on

Unisciti alla nostra community su Discord, uno spazio online inclusivo dove potrai rimanere aggiornato sui prossimi meetup e dove affronteremo e condivideremo tematiche music tech.